Belluno, "città splendente"

Belo-dunum, la città che incantò anche i Celti

La città di Belluno si trova ai piedi delle Dolomiti, nella parte settentrionale del Veneto. E’ conosciuta per essere “la città splendente”, termine che le è stato attribuito dai Celti proprio per la bellezza del paesaggio che la circonda. Altrettanto bella è la città in sé e consigliamo a tutti voi una passeggiata nel suo prezioso centro storico per scoprirne i tesori artistici e architettonici.

Dopo un caffè in Piazza del Duomo, cuore politico della città, potete ammirare gli edifici storici che la circondano come Palazzo dei Rettori, Palazzo Rosso, Palazzo vescovile e la Cattedrale di San Martino. Al centro si staglia la fontana di San Gioatà, una delle tante che caratterizzano la Città Vecchia. Piazza dei Martiri invece è il luogo privilegiato dai residenti e fulcro commerciale: si caratterizza per la sua struttura rinascimentale.

Il nome di Belluno è legato al suo figlio d’arte Andrea Brustolon, famoso scultore barocco, che lasciò in eredità alla città molte sue opere. Per ammirarle potete recarvi alla chiesa di San Pietro dove sono presenti due delle sue pale oppure a Palazzo Fulcis, sede del Museo Civico, che custodisce anche capolavori di Sebastiano Ricci, Domenico Tintoretto, Ippolito Caffi ed altri artisti dal XIV secolo ad inizio ‘900.

Leggi di più

itinerari consigliati

informazioni

nei dintorni



Photogallery