Garda

Un angolo di paradiso accarezzato dalle acque del Lago di Garda

Eleganti palazzi in stile veneziano, spiagge tra le più estese della Riviera degli Ulivi, un intreccio di vicoli gremiti di turisti fanno di Garda un affascinate luogo di villeggiatura. 

ll golfo è chiuso a nord dal Monte Luppia, che tuffandosi nel lago forma l'incantevole Punta San Vigilio e a sud dal colle della Rocca, raggiungibile percorrendo un arduo sentiero dalla caratteristica vegetazione mediterranea. In età medievale, sulla Rocca sorgeva il castello di Garda, talmente importante che l'antico nome latino del lago "Benacus" venne cambiato nell'attuale "Garda".

Una facile passeggiata di circa tre chilometri conduce al romantico promontorio di Punta San Vigilio, un'oasi di pace e poesia che ha ispirato ospiti prestigiosi e che prende il nome da un monaco vissuto in questo luogo nel XIII secolo.

I vicoli del centro di Garda, un tempo abitati da pescatori, ospitano ora eleganti negozi ed accoglienti ristoranti che preparano pesce di lago, ingrediente base della gastronomia locale.

Per gli sportivi non c’è che l’imbarazzo della scelta. Qui si praticano la vela, il windsurf, il nuoto e anche altre discipline a contatto con la natura come  mountain bike, golf, tennis, equitazione o free climbing.

Alla vacanza attiva si possono coniugare interessanti visite culturali come quelle alla piccola chiesa dedicata a San Vigilio sul porticciolo, alla splendida Villa Brenzoni Guarienti, della prima metà del Cinquecento, e ancora a Villa Albertini e alla Pieve con l'antico chiostro.

Anche le feste tradizionali confermano il profondo legame di questa zona all'attività della pesca. Il Palio delle Contrade, comunemente chiamato gara delle "bisse", è una pittoresca competizione tra barche a remi che si tiene a Ferragosto, mentre la Sardellata al Pal del Vò, a luglio, è una serata di pesca delle sardine seguita da una cena in barca al chiaror di luna e in mezzo al lago.

Leggi di più

itinerari consigliati

informazioni

nei dintorni



Photogallery