Adria

La cittadina che impose il suo nome al Mar Adriatico

Motivo di vanto per la città è quello di aver dato il nome al mare Adriatico in prossimità del quale una volta sorgeva. Secondo la leggenda il nome di Adria deriverebbe da Atri o Adriano, re dei Pelasgi, fondatore della città, il cui cocchio dorato sarebbe ancora sepolto sotto il suolo adriese. Secondo l’ipotesi filologica invece il nome di Adria deriverebbe da una parola etrusca “atrium” che significa “giorno, luce ed include il concetto di levante o d’oriente”. In base a tale derivazione il nome Adria starebbe a significare la città di levante o d’oriente la più prossima al mare che da lei prese il nome.

La sua storia più antica è largamente documentata dalle ricche collezioni e dai reperti conservati nel Museo Archeologico Nazionale. Mentre troviamo testimonianza della sua storia più recente visitando Piazza Castello e l’imponente Cattedrale.

Altro elemento caratteristico di Adria sono le riviere, con edifici che si affacciano dal chiaro influsso veneziano. Le sponde in muratura del canale, le scalinate e gli scivoli d’attracco raccontano invece l’antico traffico fluviale.

Assai gradevoli i giardini di Adria, come quelli di Villa Mecenati e i giardini Scarpari. Molto interessanti anche la Chiesa di San Nicola da Tolentino (Monumento ai Caduti) e la Basilica della Tomba. Da visitare anche il famoso quartiere Canareggio caratterizzato dalle Arti e Mestieri di un tempo.

Leggi di più

itinerari consigliati

informazioni

nei dintorni



Photogallery