Recoaro Terme

Immersa nella quiete e nel verde della "Conca di Smeraldo", Recoaro Terme è situata ai piedi delle Piccole Dolomiti in provincia di Vicenza. Una posizione che regala alla cittadina un panorama variegato e suggestivo. Famosa per la ricchezza delle sue acque, Recoaro Terme ne offre ben nove tipologie, accomunate dalla proprietà di essere bicarbonato-alcaline.

Le potenzialità terapeutiche cominciarono ad essere sfruttate a partire dalla fine del 1600, quando si sparse la voce di una "miracolosa Acqua di Sant'Antonio", scoperta dal vicentino Conte Lelio Piovene.
Il complesso è costituito da edifici di rilevante interesse storico-artistico ed è situato all’interno del Parco delle Fonti, esteso su 220.000 mq. caratterizzato da abeti e cedri.
 
Nello stabilimento sgorgano 5 fonti termali: Lora, Lelia, Lorgna, Amara e Nuova.
 
Le terapie più seguite sono l'inalatoria per un’azione antispastica e decongestionante sulle mucose bronchiali e idropinica per migliorare la secrezione e motilità gastrica.
 
Inoltre la fangoterapia risulta per trattare artrosi, artropatie post-traumatiche, esiti di fratture, mentre la balneoterapia serve per stimolare le terminazioni nervose cutanee e agire sul sistema neuro-vegetativo.
 
I bagni ozonizzati portano benefici alle vasculopatie periferiche e i bagni solforosi sono indicati in alcune malattie cutanee e nelle artropatie degenerative.
 
Sono previsti percorsi bellezza e benessere personalizzati per la cura del viso e del corpo con trattamenti che abbinano l’acqua termale a selezionati prodotti cosmetici di alta qualità.
Leggi di più

itinerari consigliati

informazioni

nei dintorni



Photogallery