Orto botanico di Padova

Dati itinerario Periodo consigliato Primavera, Estate, Autunno, Inverno Telefono+39 049 2010222

I laboratori didattici sono studiati con lo scopo di far conoscere agli studenti il mondo vegetale, attraverso un approccio ludico-didattico interattivo adeguato alle diverse fasce d'età chiamate a partecipare.

Il più antico orto universitario del mondo è l'Orto Botanico di Padova. Inaugurato nel 1545, questa meraviglia naturale e architettonica conserva quasi settemila specie vegetali, in una varietà di esemplari unica nel suo genere riconosciuta dall'Unesco patrimonio dell'umanità nel 1997.

L'antico orto, una struttura circolare in cui è inscritto un quadrato ulteriormente suddiviso in quattro riquadri regolari, è figlio da un lato del fervore scientifico e dall'altro degli ideali di ordine, equilibrio e geometria che animavano il panorama culturale patavino durante il Rinascimento.

A questa parte storica, che ospita i vari vegetali ripartiti in aiuole, si è recentemente aggiunto il giardino della biodiversità. Qui trova posto la maggior parte delle specie mondiali attualmente conosciute e si tengono i laboratori didattici per le scuole e per i gruppi di studenti e adulti, laboratori che attualmente si declinano in oltre dieci percorsi tematici.

Per chi sceglie di trascorrere qualche ora nell'Orto - che si presta particolarmente alle visite in famiglia, grazie anche al biglietto di ingresso dedicato - sono imperdibili gli alberi storici. Tra questi si annoverano una palma di San Pietro del 1585, un platano orientale del 1686 e una magnolia del 1786, la più antica d'Europa. Meritano particolare attenzione anche le collezioni di piante medicinali e insettivore e i corner in cui vengono ricostruiti interi ecosistemi vegetali, come la serra tropicale o la macchia mediterranea.


Risale al 1585 la pianta più antica dell’Orto botanico di Padova: si tratta di una palma di San Pietro, conosciuta come Palma di Goethe perché ispirò allo scrittore tedesco, in visita a Padova nel settembre del 1786, una teoria sulla metamorfosi delle piante.