Venezia Accessibile

Dati itinerario Periodo consigliato Primavera, Estate, Autunno, Inverno Telefono
Prima di partire è consigliabile informarsi sugli eventi che la città offre nel periodo prescelto per il soggiorno, sulle iniziative promosse e sulle possibilità di visita ai luoghi d'arte.

E' disponibile on line un nuovo strumento dedicato all'accessibilità del centro storico e delle isole di Venezia. Gli itinerari senza barriere offrono utili suggerimenti per visitare questa meravigliosa città nonostante gli ostacoli che la sua particolare morfologia -oltre 400 ponti che collegano tra loro circa un centinaio di isole- potrebbe comportare.

Grazie al trasporto pubblico di navigazione, la maggior parte dei luoghi più belli della città oggi sono accessibili senza alcuna barriera. Ogni mappa fornisce indicazioni precise sulle possibilità di accesso ai luoghi d’arte e ai singoli monumenti della città, senza tralasciare tutte le informazioni di cui potrebbe aver bisogno un turista o un cittadino con disabilità motoria.

Il Kit degli Itinerari senza barriere, disponibile in lingua italiana, inglese e francese, è scaricabile dal sito del Comune di Venezia

Gli itinerari proposti.

1. Area Marciana: si può godere la visita al Campanile di San Marco e ammirare la piazza dall'alto, visitare Palazzo Ducale, i mosaici della Basilica e fare un giro per negozi nella Calle delle Mercerie.

2. Rialto: lungo il Canal Grande si potranno scoprire magnifici monumenti come il Teatro Goldoni, la Scuola Grande di San Teodoro, le frequentatissime Mercerie.

3. Santa Margherita: dalle fondamenta delle Zattere verso la Chiesa dei Carmini che conserva una pala di Cima da Conegliano e una tela di Palma il Giovane, e quindi tutti in Campo Santa Margherita, uno dei più caratteristici e vivaci della città.

4. Frari: la Basilica di Santa Maria Gloriosa dei Frari custodisce la Pala dell'Assunta di Tiziano e il Trittico della Vergine e Santi di Giovanni Bellini, il magnifico Campo San Rocco, la Chiesa e la Scuola Grande.

5. Santo Stefano: da Palazzo Grassi al ponte dell'Accademia, passando per Campo Santo Stefano, un percorso tra arte e storia.

6. Santi Giovanni e Paolo: percorrendo le “Fondamente Nove” si arriva al bellissimo Campo Santi Giovanni e Paolo, detto anche “Campo de le Meravegie”.

7. Murano: lasciatevi affascinare dalla particolare tecnica di soffiatura del vetro in alcune delle vetrerie dell’isola.

8. Burano e Torcello: Chiesa di San Martino, Museo del Merletto, Museo di Torcello, Chiesa di Santa Fosca e Cattedrale di Santa Maria Assunta.

9. Castello Est: la più vasta estensione di verde dell'intera città, dove è possibile fare lunghi percorsi tra i viali alberati senza incontrare ostacoli.

10. Ca' d'Oro: l'itinerario si snoda lungo la Via intitolata al re Vittorio Emanuele II, ora XXVIII Aprile, che costeggiando il Canal Grande collega Rialto alla Stazione Ferroviaria.

11. Santa Marta: l'ex Chiesa di Santa Marta, l'ex Cotonificio, la Chiesa di San Sebastiano, la Chiesa dell'Angelo Raffaele, l'ex convento delle Terese e il Teatro Universitario G. Poli

12. Rialto Mercato: l'itinerario propone la visita di Rialto, uno dei più antichi centri di vita insulare veneziana con la struttura in pietra, ad unica arcata, costruita alla fine del '500.


Alcuni degli itinerari accessibili proposti sono stati segnalati dagli stessi residenti in città.