Pagaiando sul Sile

Dati itinerario Periodo consigliato Primavera, Estate, Autunno Telefono0422 321994
Itinerario adatto a chi vuole scoprire nuove prospettive nel silenzio naturale, tra acqua e vegetazione.

Il fiume Sile nasce a Casacorba di Vedelago (Treviso).

Navigare lungo il Sile è un'ottima occasione per scoprire il rigoglioso paesaggio che lo circonda e l'antico legame tra l'uomo ed il fiume.

Grazie al suo collegamento con la laguna e Venezia, questo corso d’acqua è divenuto una delle vie principali per gli scambi economici con la terraferma e lungo le sue sponde i patrizi veneziani costruirono le residenze nobiliari e insediamenti.

Percorrendo l'antica via dei burci, le tradizionali imbarcazioni trainate dai cavalli che affollavano il Sile e usate per i traffici commerciali, ci si può immergere nella pace e nella tranquillità della via verde scoprendo una fauna diffusa tra cui germani reali, aironi, cigni, folaghe, garzette, svassi e cicogne.

Tra le piante frondose e il ricco sottobosco, i canneti e le infiorescenze acquatiche troviamo eleganti ville che si specchiano nelle acque trasparenti del fiume.

Lungo le rive si alternano borghi e porti fluviali, contrade con briccole, pontili e alzaie che testimoniano un passato laborioso, ricco di storia, arte e tradizione. 

Navigando tra i suoi sinuosi percorsi, il Sile ci porta la memoria e la storia di opifici, di fornaci, di lavatoi in pietra e mulini. Ma soprattutto si troverà traccia di un importante passato nel luogo in cui giacciono ora i relitti sprofondati degli ultimi burci, gelosi custodi del lavoro e delle fatiche di naviganti che hanno popolato questi luoghi.


Il fiume di risorgiva Sile, dall'acqua limpida, ricca e verdeggiante, sale dal profondo della terra con numerose polle chiamate "i fontanassi”.