San Giorgio presentazione del libro "San Giorgio, una rivelazione in Valtramigna"
Informazioni evento Altri appuntamenti Il 23 marzo 2019
Cazzano di Tramigna
Sabato 23 marzo alle ore 16.00, si terrà la presentazione del libro “San Giorgio, una rivelazione in Valtramigna”.

Situata nel centro del paese, la chiesa è dedicata a san Giorgio martire, patrono del paese. L'edificio risale all'ultimo ventennio del XIX secolo e venne realizzato su disegno dell'architetto don Angelo Gottardi, in stile neoromanico – neogotico. Fu consacrato il 29 settembre 1906 dal cardinale Bartolomeo Bacilieri, vescovo di Verona.

La facciata è divisa in tre campi da finte lesene a tutta altezza. Nel campo centrale si trovano il portale e al di sopra una grande bifora con una vetrata raffigurante una Annunciazione. Nella lunetta un dipinto di Bolla ha sostituito quello precedente che raffigurava pure la Lotta di san Giorgio con il drago. L'interno è ad una sola navata con quattro cappelle laterali. In un locale si conservano tracce di affreschi dalla chiesa precedente.

L'altare maggiore e il fonte battesimale, ottagonale e in marmo rosso, risalgono al Quattrocento. Un piccolo tabernacolo in tufo con Angeli adoranti ed i santi Giorgio e Bartolomeo è murato nell'attuale battistero. Nell'attiguo oratorio è presente una pala d'altare di G. Ceffis raffigurante la Vergine tra san Domenico e san Carlo Borromeo.

L'odierno campanile è stato inaugurato nel 1961. La precedente torre campanaria rimase danneggiata in modo irreparabile il 5 marzo 1960 a causa di un fulmine.

Fonte: Iat Soave