Santuario delle Sette Chiesette
Eremi e abbazie tra i Colli Euganei

Dati itinerario Periodo consigliato Primavera, Estate, Autunno, Inverno Telefono+39 049 8595002
Percorrenza a piedi

L'itinerario ideale alla scoperta del vissuto religioso dei Colli inizia dall'Abbazia di Praglia, in comune di Teolo. Edificata nel XV secolo su progetto di Tullio Lombardo, è ancora oggi abitata dai monaci benedettini, che accolgono fedeli e visitatori tutto l’anno ad eccezione del lunedì e durante le principali festività cattoliche. Da non perdere il doppio chiostro, il refettorio, la biblioteca e l'assaggio dei prodotti tipici lavorati dai monaci

Nella vicina Torreglia si trova la Chiesa di San Sabino, dell'XI secolo, è affiancata dall'eremo di San Luca, dove è possibile svolgere ritiri spirituali.

Il cuore storico di Monselice, nell'estremo lembo meridionale dei Colli, offre il Santuario delle Sette Chiesette. Il complesso architettonico riproduce in miniatura la Città Santa e fu voluto dal nobile Duodo; è formato da sei cappelle decorate da Palma il Giovane e da una chiesa, la Chiesa di San Giorgio, che si affaccia sulla maestosa Villa Duodo.

Il duomo di Santa Tecla è la chiesa più importante di Este. L'attuale struttura è di impianto barocco e racchiude al suo interno un gran numero di opere d'arte tra cui due capolavori settecenteschi: la pala del Tiepolo e la composizione sculturea del Corradini.


Villa dei Vescovi
I Colli euganei custodiscono anche un tesoro di proprietà del FAI (Fondo Ambiente Italiano): la pre-palladiana Villa dei Vescovi, a Luvigliano di Torreglia. All’interno mobili d’epoca e pannelli illustrativi delle varie fasi costruttive, mentre all’esterno ampi giardini dove passeggiare nella quiete dei Colli.