Le Alte Vie delle Dolomiti

Il modo migliore di vivere e scoprire queste meravigliose montagne è percorrere una delle fantastiche Alte Vie - che sono itinerari in quota, da rifugio a rifugio, senza automobili, orari e stress - oppure uno degli anelli panoramici delle Dolomiti, tra i quali ce ne sono sette anche “tematici e parlanti” con APP gratuita.

Percorrere uno dei percorsi delle Alte Vie è il modo più bello di vivere le Dolomiti Patrimonio UNESCO: restare in quota vari giorni, fino a quasi 3.000 metri di altitudine, permette di assaporare quei momenti che durante le normali escursioni di un giorno non si riescono a godere fino in fondo. Vedere in lontananza il rifugio, essere completamente immersi nella natura in un silenzio ricco di suoni antichi, conoscere nuove persone lungo il cammino e ammirare un paesaggio senza eguali, sono solo alcune delle esperienze magiche che si possono vivere percorrendo un’Alta Via delle Dolomiti.

I percorsi delle Alte Vie delle Dolomiti si svolgono costantemente lungo sentieri segnalati e sono alla portata di qualsiasi escursionista dotato di un minimo di equipaggiamento e di pratica della montagna.

Sono previste numerose varianti ai margini dei percorsi base, che, pur senza presentare forti difficoltà alpinistiche, richiedono prudenza, assenza di vertigini, accompagnamento di guida o di compagni provetti per i meno esperti. In estate è consigliabile prenotare il pernottamento in rifugio con largo anticipo.

Molta attenzione va riservata anche al tempo che spesso improvvisamente può costringere a soste fuori programma.


Itinerari