San Lazzaro degli Armeni

Uno dei primi centri al mondo di cultura armena

San Lazzaro degli Armeni è una piccola isola a una ventina di minuti di vaporetto da piazza San Marco. Vi trova sede il Monastero dei monaci armeni dell'Ordine dei Mekhitaristi che s'installarono qui nel 1717.

La comunità armena custodisce un impressionante patrimonio culturale raccolto e prodotto nel corso dei decenni. Con una tipografia interna, una biblioteca che conserva tuttora manoscritti rari e con una serie di opere artistiche di enorme valore donate da fedeli e devoti, San Lazzaro degli Armeni è uno scrigno di inestimabile valore sopravvissuto, in virtù della sua eccezionale produzione scientifico-letteraria, anche alle soppressioni monastiche d'epoca napoleonica.

Oggi il Monastero è aperto quotidianamente a visite guidate che ogni pomeriggio alle 15.25, orario d'attracco del vaporetto che arriva da San Marco, conducono i visitatori per circa due ore alla scoperta dei segreti dell'isola e dei suoi discreti abitanti. 

Tra le meraviglie da non perdere le tele del Tiepolo, una candida scultura del Canova, una singolare mummia egiziana e il colorato roseto dove i monaci raccolgono i petali dei fiori che usano per produrre la profumata vartanush, marmellata a base di rosa.

Orari di apertura: per visitatori singoli entrata unica senza prenotazione, con visita guidata tutti i giorni ore 15.25 (partenza alle ore 15.10 da San Zaccaria linea ACTV numero 20).

Leggi di più

itinerari consigliati

informazioni

nei dintorni



Photogallery