La Madonna del Frassino

Dati itinerario Periodo consigliato Primavera, Estate, Autunno, Inverno Telefono+39 045 7550500
Percorrenza a piedi

Peschiera del Garda sorge il Santuario della Madonna del Frassino.

La storia del Santuario ebbe inizio nel 1510 ed è legata all'apparizione della Madonna al contadino Bartolomeo Broglia. Si racconta che mentre lavorava nei campi, il pover'uomo fu aggredito da una serpe e per salvarsi invocò l'aiuto della Vergine. Alzati gli occhi al cielo, Bartolomeo vide una piccola statua della Madonna avvolta nella luce e appoggiata sopra il tronco di un albero di frassino. Con il cuore pieno di gratitudine il contadino si portò la statuetta a casa, ma miracolosamente essa sparì per tornare tra i rami dell'albero dov'era apparsa. E il fatto si ripeté altre volte, tanto che il 10 settembre 1510, esattamente in quel luogo, venne posta la prima pietra della piccola cappella che avrebbe da lì in poi protetto e onorato la sacra immagine.

La Chiesa attuale venne costruita in stile rinascimentale nel 1514 e per tre secoli i Frati Minori Francescani ne furono i custodi. Tra alterne vicissitudini politiche, guerre e devastazioni, il complesso conobbe un lungo periodo di decadenza che terminò solo nel 1898 al ritorno dei Frati Francescani. Oggi si presenta con una struttura architettonica ad un'unica navata su cui si aprono dieci cappelle laterali. Al suo interno pregevoli tele di Paolo Farinati, affreschi del Muttoni ed eleganti decorazioni a stucco di gusto barocco.


Il "cuore" del Santuario è ovviamente la Cappella della Madonna dove è conservata la statuetta in terracotta, poggiata su un pezzo del frassino dell'apparizione. Unito al Santuario un convento, con due chiostri, dove risiedono ancora i Frati Francescani.