Olio extra vergine di oliva Garda D.O.P.

Nel territorio gardesano, dove le colline discendono dolcemente verso il lago e sanno trasformarsi in montagna vera nel giro di pochi chilometri, predomina il binomio agrario olivo-vite, che si avvicenda ai prati. È evidente il ruolo che l'olivo svolge, sempreverde, quale naturale ornamento della cornice lacustre. Tale paesaggio non è nuovo, se si considera che certamente in epoca romana si era già sviluppata una fiorente ed apprezzata olivicoltura da olio nella zona del Benaco. Nelle epoche storiche successive la pianta fu sempre tenuta in grande considerazione e si provvide alla formazione di idonei terrazzamenti e ciglionamenti per una coltivazione più conveniente e redditizia. La coltura dell'olivo per la produzione di olio in queste zone ha rappresentato una costante di grande importanza per l'alimentazione delle popolazioni residenti e per l'economia: già da tempo l'olio era merce di esportazione verso i Paesi del centro Europa e fungeva sovente da moneta nei contratti creditizi.

Olio Garda

Oggi le piccole aziende che si dedicano a questa produzione punteggiano il territorio del lago, rendendolo unico per bellezza ed armonia.
Quello del Garda D.O.P. è un olio extra vergine di oliva dal sentore fruttato leggero o al più medio, che si differenzia nella molteplicità di sfumature olfattive che riesce a mostrare (carciofo, erba appena tagliata, foglia, fieno, erbe aromatiche, fiori, pepe verde, ecc.) a seconda della sottozona di provenienza e del grado di maturazione delle olive. Quasi sempre presente, all'olfatto e al gusto, è una nota intensa e persistente di mandorla dolce e fresca; l'amaro ed il piccante sono appena accennati e in equilibrio con la complessiva dolcezza, rotondità e morbidezza al palato; la persistenza retroolfattiva è buona. Si consiglia l'abbinamento, in special modo a crudo e a fine cottura, con cibi di sapore e profumo delicato.

La coltura dell'olivo sul lago di Garda può sembrare un paradosso agricolo, poiché gli olivi crescono in una zona molto più a nord rispetto ai valori climatici dell'area definita come vocata all'agricoltura mediterranea. Le piante si sviluppano infatti ad una altitudine che si allontana dai parametri pedoclimatici che delimitano geograficamente la coltura "ideale", di solito estesa fra il 30° ed il 45° parallelo nord. L'olio prodotto, forse anche per questo, ha una personalità ben definita che lo rende particolarmente gradito al consumatore.

Link
Consorzio tutela olio extravergine d'oliva Garda
Disciplinare di produzione
Zona di produzione

Condividi: Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Plus
Feedback su questo contenuto
vota
3.0 media
(3 voti)
I viaggi che passano da qui I viaggi che passano da qui
Da Malcesine al Monte Baldo

Da Malcesine al Monte Baldo

Anna Cecchetti - Dicembre 2010

Trascorrere una bella giornata al lago per poi scoprire un panorama a 360° unico e spettacolare. Il nostro itinerario inizia a Malcesine proprio sulle sponde del lago di Garda. Una bellissima cittad...
English (United States) français (France) Deutsch (Deutschland) italiano (Italia) español (España) português (Portugal) русский (Россия) 中文 (中国)
Eventi
villevicenza-2014-spalla
Alla scoperta delle più belle dimore storiche del vicentino ...
Itinerari consigliati
Pieve di San Floriano
I luoghi di culto della campagna veronese, tra santuari, pievi e chiesette campestri ...
my veneto logo
Il Tuo Viaggio
crea Itinerari personalizzati salva i Preferiti condividi Diari di viaggio

Media Center

Media Center
Il Veneto in foto, video, audioguide, webcam, brochures...