English (United States) français (France) Deutsch (Deutschland) italiano (Italia) español (España) português (Portugal) русский (Россия) 中文 (中国)

Veneto Mondo Novo: la comunicazione

La villa veneta, patrimonio artistico senza eguali e laboratorio di ingegno agronomico sul territorio, è al centro della comunicazione della regione per la partecipazione ad Expo 2015: la civiltà delle ville che si sviluppò attorno ad essa tra Cinquecento e Seicento è infatti un fulgido esempio di come l'innovazione, in ogni epoca, rappresenti la strada da percorrere.

Sul finire del ‘700 Giandomenico Tiepolo affresca uno spettacolo di lanterna magica, antenato del cinema e della televisione: è il Mondo Novo, oggi conservato presso il Museo veneziano di Ca' Rezzonico. Nel dipinto: una baracca sormontata da una torretta; in primo piano un gruppo di persone viste di spalle, un mix di popolani, nobili e borghesi, uomini e donne. Tutti sono in attesa di un evento, attendono di guardare dentro una finestrella del casotto, uno spettacolo che per noi resta invisibile. Se ci fosse il sonoro potremmo sentire, al di sopra del brusio, la voce squillante dell'imbonitore, con l'asta in mano: "Venite, venite a vedere il mondo novo!". Ecco cosa aspettano: il Mondo Nuovo.

Il dipinto di Tiepolo, distillato delle sue riflessioni sulla vita e sul destino dell'uomo, è un messaggio che unisce strategia e creatività per essere coerente con gli obiettivi della comunicazione; un logo che è moodboard grafico dei significati congruenti all'elemento verbale che lo accompagna, il pay off del Mondo Novo, "il sapore antico dell'innovazione". Un Veneto spettacolare e moderno, dinamico nell'evoluzione del settore primario, capace di valorizzare le biodiversità e i prodotti di nicchia, dalla ricerca scientifica al campo coltivato. Si parte quindi dalla villa veneta, a rappresentare da un lato l'indubbio valore architettonico, l'armonia delle forme classiche, dall'altro la sua funzione originale di fattoria efficiente. Ecco dunque come nasce la scelta del logo e conseguente immagine coordinata di Regione del Veneto per Expo 2015, per sintetizzare valori storici, tipicità del territorio e la spinta innovativa che caratterizza la regione.

Il Leone di San Marco è il simbolo secolare della città di Venezia, della sua antica Repubblica e attuale marchio della regione: l'immagine del leone alato è stata rappresentata nella cosiddetta posizione "andante", in modo tale che si possa vedere il corpo di profilo appoggiato su tre zampe, mentre l'anteriore destra è poggiata sul libro. A contenerlo è un cerchio, che rappresenta il mondo.

mondonovo

MondoNovo