Distretto Orafo del Vicentino

Fra i più prestigiosi casi di arte e produzione orafa che si sono sviluppati nei secoli in diverse parti del mondo non può non essere annoverata anche la lunga e prestigiosa tradizione vicentina. I primi numerosi monili in oro ritrovati in zona testimoniano come la pratica dell'oreficeria fosse in uso addirittura sin dall'epoca paleo veneta che corrisponde al periodo che va dall'età del ferro a circa il II-I secolo a.C. Risale però al 1399 il primo atto pubblico che documenta l'esistenza di una fiorente attività orafa a Vicenza: si tratta dell'atto di costituzione della cosiddetta Fraglia degli Orafi di Vicenza, corporazione che raccoglieva ben 150 artigiani.
Nei secoli successivi, evidente è il legame tra l'attività orafa del Vicentino e la Repubblica Serenessima di Venezia: soprattutto nel 1500 gli orafi erano costretti a sottoporre la propria produzione al vaglio dei Massari, i quali deputati dalla Zecca alla stima dei metalli preziosi presenti nella Serenessima, ponevano il sigillo di San Marco ai loro lavori.

La bravura dei maestri orafi vicentini era già riconosciuta all'epoca dai nobili veneziani e dalla Chiesa, che richiedevano continuamente manufatti di grandissimo pregio artistico, per testimoniare il loro potere. Fu così che, a seguito delle richieste sempre maggiori di ricercatissimi gioielli in oro e argento da parte delle famiglie nobili veneziane, si moltiplicarono le botteghe artigiane tanto da fare di Vicenza e Bassano del Grappa i poli più importanti del territorio.

È però nel 1800 che iniziò il vero e proprio decollo industriale del settore: accanto agli antichi laboratori e alle piccole botteghe, iniziarono a svilupparsi delle decine di piccole aziende, per la maggior parte a carattere familiare che hanno saputo proiettarsi nel mondo e innovare la loro produzione, fino a diventare capaci di soddisfare e anticipare le tendenze di moda più attuali e gettonate sui mercati internazionali, senza però dimenticare i valori tramandati loro dalla storia.
Arrivati a nostri giorni, il polo vicentino continua a essere riconosciuto per una produzione orafa di fascia alta, in grado di concepire e dar vita a gioielli di indubbia qualità e inestimabile valore. Si pensi solo che oggi la manifestazione fieristica VicenzaOro, richiama visitatori da ogni parte del Mondo, rendendo la città capitale italiana - e internazionale - della produzione orafa.

Gli itinerari proposti sono quindi pensati per portarvi a braccetto alla conoscenza delle opere che escono dalla creatività e dalle mani dei maestri vicentini e per farvi scoprire i segreti su cui si fonda la tradizione orafa. Il tutto in un territorio altrettanto memorabile, tra paesaggio, ville palladiane, profumi e sapori che vi sapranno sicuramente conquistare.

- Via dell'oro

- Il ferro vicentino

- Tra borghi storici e produzioni industriali di qualità

Condividi: Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Plus
Feedback su questo contenuto
vota
3.0 media
(2 voti)
English (United States) français (France) Deutsch (Deutschland) italiano (Italia) español (España) português (Portugal) русский (Россия) 中文 (中国)
Eventi
Cibiana - murales
Il magico percorso dei murales: la storia del paese dipinta sulle antiche pareti delle case ...
Itinerari consigliati
Caorle, la chiesa della Madonna dell'Angelo
Veneto dei Misteri: La Madonna dell'Angelo, itinerario in provincia di Venezia ...
my veneto logo
Il Tuo Viaggio
crea Itinerari personalizzati salva i Preferiti condividi Diari di viaggio

Media Center

Media Center
Il Veneto in foto, video, audioguide, webcam, brochures...