Madonna del Covolo sul Grappa

Salendo il Monte Grappa, a circa 500 metri d'altezza in località Covolo sul Grappa, con una posizione dominante su Crespano del Grappa e i colli circondanti, si può trovare una chiesetta dedicata al culto mariano. La chiesa, somigliante al non lontano Tempio del Canova a Possagno, accoglie i fedeli in una atmosfera mistica e raccolta. La chiesa, di architettura cilindrica sovrastata da un cupolone, è stata costruita sul luogo dove pare che la Madonna apparve e guarì una pastorella sordomuta che, sola al pascolo con le pecore, durante un temporale si era rifugiata in una grotta (da qui il nome Covolo). Attraverso un percorso che si inoltra nel bosco si raggiunge una sorgente, chiamata dei Tre Busi, ritenuta salutifera dove la tradizione cristiana ha attribuito alla Madonna il miracolo dello sgorgare dell'acqua.
Il santuario della Madonna del Covolo sul Grappa è punto di partenza di interessanti itinerari escursionistici, alcuni dei quali portano anche alla cima del monte Grappa. Un tranquillo percorso è chiamato mulattiera del Covolo, percorribile a piedi oppure in mountain bike, mentre un altro piccolo anello è il sentiero didattico e naturalistico intitolato a Don Paolo Chiavacci.

Santuario Madonna del Covolo
Dal Santuario della Madonna del Covolo si raggiunge il Monte Colombera salendo un sentiero che accompagna lungo un bellissimo itinerario panoramico. Un altro singolare percorso è il sentiero numero 109, ideale per gli amanti del trekking anche se abbastanza impegnativo.
Per arrivare al Santuario della Madonna del Covolo sul Grappa, salendo da Crespano del Grappa, si prende una strada ripida ma molto suggestiva, affiancata da cipressi e da quindici caratteristici capitelli che accompagnano la salita. Questa fatica viene poi premiata con la rilassatezza dell'anima che concede questo luogo.

Modo di percorrenza: a piedi. La mulattiera del Covolo può essere percorsa anche in mountain bike

Da non perdere: il 15 agosto si tiene una solenne processione, mentre la festa patronale cade l'8 settembre.
Al Castagner dea Madoneta, così chiamato a causa del moribondo ma imponente castagno secolare che portava tra i rami un quadretto della Madonna del Covolo, ogni anno si celebra la Festa del Bosco nel mese di luglio, con grande partecipazione di pubblico.

Informazioni e consigli utili: la Mulattiera del Covolo è percorribile tutto l'anno, facendo attenzione in caso di forti nevicate. La prima parte è ripida, poi alterna tratti ripidi a tratti pianeggianti

Link:
www.acrossveneto.it 

Condividi: Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Plus
English (United States) français (France) Deutsch (Deutschland) italiano (Italia) español (España) português (Portugal) русский (Россия) 中文 (中国)
Feedback su questo contenuto
vota
5.0 media
(1 voti)
Eventi
scienzaesport-2015-spalla
A Montebelluna una mostra su sport, scienza e benessere personale ...
Itinerari consigliati
Asolo
Un itinerario in moto tra vigneti e piccoli borghi nel Trevigiano ...
my veneto logo
Il Tuo Viaggio
crea Itinerari personalizzati salva i Preferiti condividi Diari di viaggio

Media Center

Media Center
Il Veneto in foto, video, audioguide, webcam, brochures...