Cave dipinte

Rubbio è una piccola frazione del comune di Conco, situata all'estremo sud-est dell'Altopiano dei Sette Comuni, tra Bassano del Grappa e Asiago. Il nome di questo paese è legato a quello dell'artista bassanese Toni Zarpellon, che ha tratto dalla natura di questi luoghi l'ispirazione per un'opera tanto originale da rappresentare una meta imperdibile per chi si trovi nei dintorni.
A stimolare l'interesse di questo pittore è stata la presenza sul territorio di tre cave, conseguenza di una sconsiderata attività di escavazione per il recupero della pregiata pietra calcarea. Questi ambienti degradati e abbandonati dall'uomo hanno da subito rappresentato una sfida per l'artista, che decise di dare forma e colore ai massi di pietra grigia ed alle nude pareti rocciose, dando vita ad un mondo magico e misterioso, popolato di strane creature variopinte.
cave di Rubbio - archivio Pro Loco Sette Comuni

Prese forma così, a partire dal 1989, la "Cava dipinta", la prima delle tre singolari opere d'arte. Seguì, nel 1991, la ''Cava Abitata'', così definita perchè al suo interno, un groviglio di circa 150 tra serbatoi e marmitte di automobili incise con scalpelli e sgorbie, hanno assunto sembianze umane e animali. La terza cava, chiamata ''Cava Laboratorio'' e creata alla fine degli anni Novanta, è uno spazio aperto all'immaginazione, un luogo di sperimentazione in cui ogni visitatore può diventare partecipe e protagonista. Nel 2009 nasce la quarta cava "Cava Teatro", uno spazio destinato a ospitare le attività estive organizzate per i bambini e le famiglie e altre manifestazioni.

Da qualche anno ormai le cave fanno da scenario al Festival Veneto della Fiaba Animata, una manifestazione dedicata ai bambini ed alle loro famiglie che si svolge tra luglio e agosto e propone una serie di occasioni di svago e riavvicinamento alla natura oltre che alla cultura popolare con attività ludiche e di riscoperta delle antiche conoscenze.

Come raggiungere le cave: da Bassano del Grappa o da Marostica si prende la strada che porta all'Altopiano di Asiago. Dopo venti chilometri circa si trova la frazione di Rubbio. Prima di entrare nell'abitato urbano, si prende la strada di destra che conduce al Monte Caina. Si superano i ripetitori televisivi e subito dopo si trova l'accesso che porta alle Cave.

Link utili: www.asiago.to; www.cavedirubbio.com  
Organizzazione Zoing! 328-214.3191

Condividi: Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Plus
English (United States) français (France) Deutsch (Deutschland) italiano (Italia) español (España) português (Portugal) русский (Россия) 中文 (中国)
Feedback su questo contenuto
vota
3.5 media
(2 voti)
Eventi
villevicenza-2014-spalla
Alla scoperta delle più belle dimore storiche del vicentino ...
Itinerari consigliati
Primo itinerario Garda Venezia
Relax e avventura pedalando tra le meraviglie dell'entroterra veneto ...
my veneto logo
Il Tuo Viaggio
crea Itinerari personalizzati salva i Preferiti condividi Diari di viaggio

Media Center

Media Center
Il Veneto in foto, video, audioguide, webcam, brochures...