Itinerari della fede

Nella Pedemontana veronese sono circa un centinaio le chiese e gli oratori. A Sant'Ambrogio di Valpolicella si trova la Pieve Romanica di San Giorgio di Valpolicella con il Ciborio Longobardo, tabernacolo ricostruito tra il 1923 e il 1924 e il notevole battistero. Suggestiva la Pieve di San Floriano, situata a San Pietro in Cariano, uno degli edifici più belli di stile romanico nel veronese. A Fumane si può visitare il santuario della Madonna de La Salette, la cui costruzione domina l'abitato dall'alto del colle "Incisa".

La Pieve di San Pietro ad Arbizzano, frazione di Negrar, ha una storia molto antica in quanto citata per la prima volta in un documento del 1056 e conserva ancora oggi elementi della sua origine gotica. A Negrar infine dell'Antica Pieve di San Martino rimane solo il campanile romanico,visitabile tutto l'anno. A San Giovanni Ilarione invece merita una visita la chiesetta di San Zeno, che dalla collina in cui sorge guarda l'intera Val d'Alpone. A Montecchia di Crosara si trova invece la chiesa di San Salvatore, un tipico edificio di puro stile romanico anche se nel tempo ha subito modificazioni.

Nella Pedemontana Vicentina uno dei siti più importanti è la Pieve di Chiampo con la grotta di Lourdes, la cui visita è equiparata all'originale, a cui si giunge lungo una suggestiva Via Crucis. Legato a fatti miracolosi invece il Santuario della Madonna dell'Olmo, dedicato proprio all'apparizione della Madonna a tre pastorelle. A Zugliano invece il culto di Sant'Antonio è molto sentito: la chiesa arcipretale che sovrasta il paese conserva in un altare murato una reliquia di Sant'Antonio, donata alla parrocchia nel 1656. A Schio invece è conservata la salma di Santa Bakhita, soprannominata la "suora moreta". Tra gli oratori di campagna invece meritano una visita la Chiesetta di San Biagio a Grumolo Pedemonte risalente all'anno Mille. E ancora la Chiesa della Madonna dell'onda a San Nazario, legata all'affetto e alla devozione della popolazione di San Nazario e della Valstagna, e la Madonna dell'Acqua a Mussolente che prende il nome da una statua lignea sottratta alla furia delle acque nel 1600.Molto particolare infine è L'Oratorio di San Matio di Crespadoro, una delle più belle testimonianze dell'arte popolare locale.

Nella Pedemontana Trevigiana si trova la bellissima Abbazia di Follina, risalente al XII secolo, restaurata dopo la fine della prima guerra mondiale. A San Pietro di Feletto si trova la Chiesa romanica mentre a Cison di Valmarino si visitano le chiesette di San Martino, San Vito e di San Francesco. Ad Asolo la Cattedrale medievale, storica sede vescovile rimaneggiata nel '700 su progetto di Giorgio Massari, custodisce importanti opere di Lorenzo Lotto, Jacopo da Ponte detto il Bassano e Sebastiano Bastiani. Molto bella infine la chiesetta di San Vigilio delle Vigne a Farra di Soligo, che circondata dagli splendidi vigneti sovrasta il paese di Col San Martino.

Condividi: Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Plus
Feedback su questo contenuto
vota
3.75 media
(8 voti)
English (United States) français (France) Deutsch (Deutschland) italiano (Italia) español (España) português (Portugal) русский (Россия) 中文 (中国)
Eventi
kitesurf lago Santa Croce
Le sue brezze ne fanno il luogo ideale per gli amanti degli sport acquatici ...
Itinerari consigliati
grotte di oliero
Un mondo sotterraneo tutto da scoprire ...
my veneto logo
Il Tuo Viaggio
crea Itinerari personalizzati salva i Preferiti condividi Diari di viaggio

Media Center

Media Center
Il Veneto in foto, video, audioguide, webcam, brochures...